Si vocifera che Samsung abbia annunciato una nuova serie di smartphone di fascia media sotto la linea di Galaxy A, trattasi probabilmente di Galaxy P30 e P30+. Svariati report stanno emergendo recentemente e indicano il possibile lancio nelle prossime settimane.

In precedenza la serie Galaxy P era ormai ufficiale proprio con il Galaxy P30 e il Galaxy P30 Plus. Mentre una serie di report ha suggerito alcuni dei loro dettagli vitali, un nuovo rapporto afferma che la presunta serie Galaxy P non esiste affatto e tutti i suoi dettagli trapelati finora sono solo speculazioni. Questa informazione proviene da un noto addetto del settore che si chiama Ice Universe su Twitter (foto allegata al termine dell’articolo). Tuttavia, si ritiene che le informazioni precedentemente trapelate non siano del tutto false, in quanto i due smartphone citati potrebbero eventualmente far parte del lancio di una serie Galaxy.

Samsung Galaxy P30 e P30+ in arrivo con la serie di smartphone Galaxy A

In risposta al tweet di Ice Universe, un utente di Twitter ha affermato che gli smartphone Galaxy serie P faranno parte della serie Galaxy A di Samsung al momento del lancio che si rivolge al segmento medio-alto del mercato. La società sudcoreana è stata piuttosto aggressiva con la sua serie di fascia media, lanciando un numero record di smartphone con marchio Galaxy A quest’anno. Tra essi l’ultimo Galaxy A7 (2018) dotato di una configurazione a telecamera tripla. Dato questo cambiamento nella strategia di marketing di Samsung, non si può escludere la possibilità che i telefoni della serie P Galaxy vengano lanciati sotto la linea esistente. Detto ciò, potrebbe rivelarsi di nuovo una speculazione infondata in quanto le informazioni non provengono da una fonte credibile, né Samsung è intervenuta per chiarire la situazione al momento.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9, S9 Plus e Note 9, ecco come ottenere un rimborso fino a 200 euro

Sulla base dei particolari trapelati nelle ultime settimane, il Samsung Galaxy P30 e il Galaxy P30 Plus sfoggeranno pannelli IPS LCD. Essi sono un gradino più basso rispetto agli schermi AMOLED presenti nella maggior parte degli smartphone di fascia alta del marchio. Un sistema di scansione delle impronte digitali in-display è inoltre previsto per i due dispositivi. Anche se un insider del settore ha recentemente affermato il contrario. Oltre a questi, entrambi i telefoni avranno 64 GB o 128 GB di memoria integrata insieme a 6 GB di RAM. Si prevede che debuttino in Cina nelle prossime settimane e si diffonderanno successivamente in altri mercati internazionali.