Confronto Xiaomi Mi Mix 2 e Mi Mix 2S

Xiaomi Mi Mix 2 e 2S

Non pensiamo che la serie Mi Mix abbia bisogno di presentazioni poiché incarna il concetto di smartphone borderless secondo Xiaomi. Abbiamo già conosciuto il Mi Mix 2 e adesso lo mettiamo a confronto con il Mi Mix 2S. Poiché esteticamente parlando non sono molto diversi, ci chiediamo quali sono le differenze? Nel cuore dei due una piccola diversità c’è, infatti vediamo l’introduzione del nuovo SoC di Qualcomm, ovvero lo Snapdragon 845. Quale prendere dei due?

In questa recensione-confronto, vediamo bene come i due dispositivi si somiglino davvero tantissimo. Sono infatti della stessa grandezza come sono uguali le superfici dei pannelli frontali dove si staglia l’imponente display da 5,99”. Solo osservandoli frontalmente è impossibili distinguerli, quindi le differenze preliminari risiedono nella back cover. Il retro di Mi Mix 2S è in ceramica, è un pelo più oleofobico e sembra scivolare un po’ meno.

Descrizione e differenze nelle fotocamere

Xiaomi Mi Mix 2 e 2S

La singola fotocamera centrale del Mi Mix 2 diventa una dual camera spostata a sinistra in alto nel Mi Mix 2S da 12+12MP (f/1.8), dotata di stabilizzatore ottico a quattro assi e del Dual Pixel autofocus. Tale specifiche si contrappongono alla camera singola del Mi Mix 2, sempre da 12 MP con f/2.0 e sensore Sony IMX386.

Anche grazie alla presenza dell’intelligenza artificiale per il riconoscimento automatico delle scene, il confronto tra sensori fotografici è vinto da Mi Mix 2S a mani basse. Mentre gli scatti di giorno sono di pari grado, l’ago della bilancia si sposta decisamente a favore di Mi Mix 2S nelle pose notturne. Entrambi, tuttavia, non hanno un comparto fotografico a livello degli smartphone top di gamma. Un’altra cosa che ci preme sottolineare è che, utilizzando il Mi Mix 2S con il teleobiettivo (ovvero con lo zoom 2x), la messa a fuoco risulta imprecisa e spesso davvero sbagliata.

Leggi anche:  Confronto iPhone XS Max vs Galaxy Note 9: sfida tra fotocamere

 

Differenze nel hardware

Xiaomi Mi Mix 2 e 2S

Come detto, frontalmente i due device sono identici, e la controprova è nel fatto che montano lo stesso pannello JDI IPS da 5,99” FullHD+. Sebbene siano gemelli, sul Mi Mix 2S i colori sembrano più spenti e freddi del suo predecessore e, tuttavia, gli schermi delle due unità sono abbastanza luminosi e restituiscono colori alquanto fedeli.

Xiaomi Mi Mix 2 e 2S

È il cuore, come anticipato, a fare la differenza tra i due dispositivi anche se, nell’uso quotidiano, tutta questa discrepanza non è stata riscontrata se non nella migliore gestione energetica su Mi Mix 2S. Parlando dei due processori Snapdragon 835 e 845 si fa presto a dire che c’è una differenza, anche se nel gaming i due SoC offrono prestazioni al top senza capire chi prevale su chi. A bordo di entrambe abbiamo la MIUI di Xiaomi che ormai conosciamo bene: versione 9.5 sul Mi Mix 2S e versione 9.6 sul Mi Mix 2 entrambe basate su Android 8.0 Oreo. Su questi dispositivi abbiamo potuto apprezzare le gesture per sfruttare al massimo lo spazio del display, risultate molto comode e intuitive.

Xiaomi Mi Mix 2 vs 2S: pochi dubbi sul migliore

Insomma quale dei due scegliere? In conclusione è ovvio che se vi state orientando sull’acquisto di uno smartphone consigliamo il Mi Mix 2S. Se invece avete già tra le vostre mani la precedente versione, beh, sappiate che il cambio non vale la pena. Potete comprare  Xiaomi Mi Mix 2 per circa 340 euro e Mi Mix 2S per circa 400 euro su Amazon.