Amazon

Il colosso Amazon sta continuando il suo processo di espansione, negli ultimi giorni si è anche lanciata nel settore immobiliare con una nuova start-up chiamata Plant Frefab che si occupa, come s’intende dal nome, di case prefabbricate.

Abbiamo parlato solo da pochi giorni della nuova alleanza che ha stipulato con Snapchat. Grazie a quest’ultima l’azienda rivoluzionerà il modo di fare acquisti da smartphone.

 

Amazon si è buttata anche nel settore immobiliare

Il colosso di Jeff Bezos di è lanciato nel settore immobiliare con la nuova start-tip Plant Prefab che si occupa di case prefabbricate. Nel 2017 il fatturato in questo settore è stato 177.9 miliardi di dollari. Attraverso il suo fondo Alexa Found, l’azienda agisce anche come società di investimenti. Vuole quindi finanziare aziende innovative che aumenteranno il mercato dei servizi di assistenza vocale dei propri prodotti.

Leggi anche:  Black Friday: Amazon apre il venerdì nero con offerte e regali gratis, ecco la lista

L’azienda Plant Prefab ha sede in California e rappresenta la prima azienda degli Stati Uniti che opera nella costruzione di edifici intelligenti, su misura. L’azienda utilizza inoltre materiali, processi e operazioni sostenibili. La Cncb ha riportato che Alexa Found contribuirà con 6.7 milioni di dollari allo sviluppo di Plant Prefab per le case con dispositivi intelligenti. Entro il 2022, la domotica varrà 53 miliardi di dollari secondo le stime.

L’annuncio del nuovo investimento è arrivato in seguito al lancio sul mercato, da parte di Amazon, di nuovi dispositivi compatibili con il proprio assistente vocale Alexa. Tra quelli che spiccano di più troviamo un forno a microonde intelligente e anche un orologio. Non ci resta che attendere per vederli comparire anche all’interno delle nostre case.