Chi naviga con frequenza sui social si sarà senza dubbio accorto delle problematiche che stanno riscontrando alcuni utenti TIM. Stando a quanto letto dai commenti alle pagine ufficiali del provider, vi sono alcune ipotetiche anomalie di prezzo per migliaia di profili attivi.

 

TIM tra credito mancante e la presenza del piano Prime Go

Le segnalazioni sui profili Facebook e Twitter parlano con grande frequenza di due euro mancanti ogni trenta giorni.

La realtà è che il problema in sé per sé non sussiste. L’ipotetica mancanza di credito e i due euro mancanti devono essere annoverati al piano tariffario “TIM Prime Go”. Il piano è attivo di default su tutte le nuove schede SIM attive. Questo vuol dire che i nuovi clienti dovranno premurarsi, qualora non interessati, di disattivare il servizio, optando per il piano a costo zero chiamato “Base New”. Il cambio deve essere richiesto attraverso il numero 119.

Leggi anche:  TIM si sente forte con le due offerte da 20 e 50GB contro Wind, 3 Italia e Vodafone

TIM Prime Go al costo di due euro ogni mese, regala comunque molti vantaggi. Grazie alle promozioni attualmente in vigore gli utenti potranno contare su esclusivi extra come ingressi per il cinema gratuiti, internet a costo zero per un giorno e chiamate illimitate verso un numero a propria scelta. A tutto ciò si uniscono alcuni concorsi con tanti smartphone in palio.