TwitterTwitter è stato colpito da un bug per più di un anno, il quale ha inviato i messaggi diretti delle conversazioni private degli utenti agli sviluppatori delle app. Tutto è iniziato a maggio del 2017.

Twitter ha dichiarato che non appena hanno trovato il bug, lo hanno corretto risolvendo il problema riscontrato. Tuttavia, questo bug non è stato individuato fino al 10 settembre 2018. Quindi è oltre 16 mesi dopo che il bug ha iniziato a inviare messaggi diretti a sviluppatori non autorizzati. È un grosso problema, come si può immaginare. Twitter ha notato che questo errore proviene da un’API utilizzata principalmente dalle aziende per interagire con i clienti e potrebbe aver raccolto questi messaggi diretti per errore.

Il nuovo bug che coinvolge Twitter ha inviato per oltre un anno le chat private degli utenti alle aziende

Questo non è sicuramente un’evoluzione positiva per il noto social, soprattutto perché stanno ancora affrontando una serie di problemi che riguardano la fiducia degli utenti verso la piattaforma. Se il bug fosse stato attivo qualche mese o anche poche settimane, sarebbe stato già una grande problematica, ancor peggio dopo un intero anno. Ad esempio, come mai ci è voluto così tanto tempo per l’azienda per notare questo bug? Questo è solo uno dei dubbi che aggrava la situazione.

Leggi anche:  SONY PS4: il bug che blocca la console e costringe all'hard reset del sistema

A causa di tutto ciò, probabilmente ci sarà un grande impatto. Sicuramente come azienda pubblica, Twitter ha dovuto far sapere a tutti i suoi utenti di questo problema. Questa ere inevitabile oltre che corretto nei confronti dell’utenza. Dopo che questa notizia è stata divulgata, le azioni di Twitter sono diminuite un bel po’. E probabilmente cadranno ancora di più nelle prossime ore. Twitter potrebbe anche ritrovarsi con un numero di utenti che decidono di lasciare la piattaforma in seguito a questa vicenda, in quanto i messaggi diretti dovrebbero essere privati ​​e non inviati alle aziende.