Indubbiamente, OnePlus 6T è lo smartphone più atteso del momento, e nelle scorse ore alcuni rendering dello stesso (o meglio, delle sue cover) sono disponibili online. È interessante notare il fatto come le immagini suggeriscano il fatto che OnePlus 6T sarà dotato di una doppia fotocamera posteriore, invece della combinazione a tre telecamere precedentemente vociferata.

La questione del numero delle fotocamere deriva dal fatto che gli smartphone OnePlus tendono ad ”ispirarsi” ai dispositivi OPPO. Di conseguenza, questo ha portato molti insider del settore a presumere che OnePlus 6T seguirà ancora una volta questa tradizione, utilizzando un design simile a OPPO R17 Pro, che presenta (appunto) una configurazione a tre telecamere.

Tuttavia, gli ultimi rendering delle cover a marchio ZGAR suggeriscono una inversione di tendenza.

 

No, OnePlus 6T non avrà la tripla fotocamera posteriore

Indipendentemente dal numero di fotocamere, OnePlus 6T si rinnova rispetto alla passata generazione, sia in design che in funzioni. Lo smartphone sarà dotato di un sensore di impronte digitali in-display, e ciò è confermato dal fatto che non v’è traccia dello stesso nei render proposti poco più in alto.

Leggi anche:  OnePlus 6T, arriva l'esclusiva colorazione Thunder Purple

Altresì, OnePlus 6T dovrebbe mancare anche del jack per le cuffie: una mossa abbastanza coraggiosa da parte della società, dato che aveva precedentemente esaltato il fatto che nei suoi smartphone v’era questa componente ”essenziale per molti utenti”; la giustificazione? Implementare una batteria più capiente. In entrambi i casi, l’uso di una nuova tecnologia di identificazione, così come l’assenza del jack per le cuffie suggerisce che OnePlus 6T potrebbe essere più di un cambiamento rispetto al solito ”secondo telefono dell’anno”.