InBoard crea uno scooter elettrico da 750W di potenza e che supera i 25 km/h

La startup Inboard Technology locata in California si sta muovendo da anni verso la produzione di e-scooter elettrici. Questo mese ha infatti deciso di presentare il nuovo e-scooter Glider, pensato per studenti e operatori nelle università.

Glider condivide almeno due delle idee che hanno reso il primo prodotto di Inboard famoso, lo scooter M1 elettrico. È alimentato da un motore che eroga 750W di potenza, dando allo scooter una velocità massima di oltre 20 miglia all’ora.

La batteria può anche essere facilmente sostituita con una nuova, il che significa che la manutenzione non è un problema se si è disposti a pagare per i ricambi. Ogni batteria dura abbastanza a lungo da dare allo scooter circa 12 miglia di autonomia. Tuttavia, non è stato ancora fissato un prezzo per le batterie di riserva.

Con le ruote grandi, una sospensione a spirale e un piatto largo da 8,1 pollici, lo scooter dovrebbe offrire una guida abbastanza fluida. Soprattutto se paragonato agli e-scooter più sottili come il Bird e il Lime.

 

L’obiettivo non sono i rivenditori

Inboard ha creato un prodotto di successo con il suo skateboard elettrico, ma il recente boom degli e-scooter potrebbe mettere a dura prova l’entrata nel mercato di questo modello. La strategia di marketing della società tra l’altro sembra quella di voler puntare sulla produzione di massa senza passare per intermediari. L’obiettivo sarebbe quello di avere un contatto diretto con università e centri in cui la presenza dello scooter elettrico possa facilitare gli spostamenti.

Anche se a detta del listino dei prezzi, bisognerà sborsare ben 1,299 dollari per portarsi a casa questo modello.