Ho Mobile

Da qualche giorno molte indiscrezioni parlano di una rimodulazione che colpirà Ho Mobile sui costi in roaming di alcuni paesi non europei. Finalmente arriva la smentita dell’operatore.

L’operatore ha dichiarato che si è trattato solamente di un errore e che i costi in roaming sono stati ridotti per ben 140 paesi tra cui Stati Uniti, Giappone, Cina, Canada, Australia e Sud Africa.

 

Ho Mobile ha dichiarato che non ci sarà alcuna rimodulazione per il roaming estero

Negli ultimi giorni sembrava che Ho Mobile avesse alzato i costi in roaming per Svizzera e Principato di Monaco, allarmando così gli altri paesi. Fortunatamente la smentita è arrivata subito, l’operatore non prevede nessun aumento di costo, anzi, ben 140 paesi andranno a risparmiare.

Ecco le dichiarazioni dell’operatore: “Non c’è stata alcuna rimodulazione. Sono stati invece ridotti i costi di roaming per oltre 140 Paesi, tra cui Usa, Giappone, Cina, Canada, Australia, e Sudafrica. Per un disallineamento dei sistemi sono state erroneamente modificate le tariffe relative ad alcuni Paesi come Svizzera e Monaco. Per ho. la chiarezza è importantissima, stiamo infatti ripristinando le tariffe precedenti e confermiamo quindi che anche questi Paesi non subiranno alcun aumento“.

Leggi anche:  LycaMobile: minuti ed SMS illimitati con 30 GB di traffico ad un prezzo super

Andando a controllare anche le tariffe estere sul sito ufficiale, si può notare che gli errori presenti qualche giorno fa sono stati corretti. Sembra quindi che la trasparenza sia davvero il suo punto di forza. Vi ricordo inoltre che questi, sono gli ultimi giorni per attivare l’offerta con 40 GB a 7.99 euro. A partire dal 24 settembre 2018 sarà disponibile solamente la nuova offerta che prevede minuti ed SMS illimitati e ben 50 GB di traffico internet a 9.99 euro al mese.