Mediaset PremiumL’ultima campagna promozionale di Mediaset Premium, con la quale è possibile accedere ad incredibili contenuti (anche se non in alta definizione), ha letteralmente lasciato di stucco gli utenti italiani per varie motivazioni. Il prezzo, di soli 14,90 euro al mese, è sicuramente ottimo, ma è necessario prestare attenzione a cosa effettivamente si potrà vedere.

La confusione, principalmente a causa delle suddivisioni dettate dalla Lega Calcio, è moltissima, sopratutto leggendo le varie notizie contraddittorie su internet stesso. La Serie A, per quanto riguarda la trasmissione delle partite, è stata suddivisa tra Sky DAZN; la prima detiene 7 incontri a settimana, la seconda i restanti 3 (in particolare il sabato sera, la domenica a mezzogiorno ed un altro match).

Mediaset Premium, di base, è stata completamente tagliata fuori; tuttavia, grazie ad un particolare accordo commerciale è riuscita a permettere ai già utenti in possesso di un abbonamento con incluso il pacchetto Calcio, di richiedere gratuitamente le credenziali di accesso a DAZN per la fruizione di tutti i contenuti proprietari di Perform stessa. Quanto scritto, tuttavia, non è valido per le nuove attivazioni.

Leggi anche:  Mediaset Premium: il Black Friday porta un abbonamento decisamente economico

 

Mediaset Premium: le nuove attivazioni non includono il Calcio

Tutti gli utenti che sottoscriveranno un contratto di abbonamento direttamente sul sito ufficiale, al prezzo di soli 14,90 euro al mese, non potranno accedere ad alcuna partita del campionato italiano. Secondo quanto indicato da Mediaset Premium stessa, infatti, l’utente potrà visionare FilmSerie TV ed i canali di Eurosport, nient’altro.

Inclusi, per dovere di cronaca, anche i classici servizi di Premium Play On Demand e Mobile, in grado di permettere la trasmissione dei contenuti anche sui dispositivi portatili. Tutti i dettagli sono reperibili direttamente sul sito ufficiale di Mediaset Premium stessa.