Xiaomi

L’azienda cinese Xiaomi continua a stupirci nonostante i moltissimi concorrenti con cui deve combattere giornalmente. Nelle ultime ore ha presentato un nuovo chipset dedicato ai wearable con intelligenza artificiale.

È di poche ore fa l’annuncio di Amazfit Verge e Amazfit Health Band 1S, nuovo smartwatch e bracciale targati Huami, azienda per chi non lo sapesse, collegata a Xiaomi.

 

Xiaomi lancerà per prima un chipset dedicato ai wearable con IA

Insieme ai prodotti presentati da poche ore, l’azienda ha presentato anche il nuovo chipset, si chiama HuangShan No. 1 con sigla MHS001. Il nome di questo nuovo chipset significa Montagne Gialle e nasconde al proprio interno un fattore importantissimo. Si tratta del primo chipset dedicato ai wearable ad avere integrato all’interno una Intelligenza Artificiale con network neutrale.

Più precisamente dispone di 4 motori di intelligenza artificiale che sono biometrico cardiaco, ECG, ECG Pro e Monitoraggio delle anormalità del battito cardiaco. Possiede anche la modalità Always On e secondo l’azienda, l’intelligenza artificiale integrata è migliore di quelle a cui siamo abituati. Huami ha inoltre dichiarato che il nuovo chipset dispone di tre caratteristiche: è comandato da IA, ha consumi praticamente minimi e fornisce performance di altissimo livello.

Leggi anche:  Android e smartphone: 5 falsi miti da sfatare, una volta per tutte

Sembra inoltre che Huangshan No. 1 sia il 38% più efficiente di un processore che possiede architettura Arm Cortex-M4. Oltre a queste caratteristiche il chipset supporta anche moltissime funzionalità aggiuntive, controllate ogni momento, come il movimento, l’identificazione biometrica, gli allarmi e anche una base di deep learning. I primi prodotti con il nuovo chipset, secondo le ultime indiscrezioni, saranno lanciati non prima della metà del 2019.