Google rilascia Chrome OS 69 su Chromebook e avvia un programma di supporto per Linux

Il grande aggiornamento di Google Chrome che su desktop e mobile all’inizio di questo mese arriverà sui Chromebook oggi con il rilascio di Chrome OS versione 69. Il cambiamento davvero notevole è la nuova riprogettazione del tema material del browser. Le schede si aggiorneranno implementando angoli arrotondati e linee più morbide per gli elementi estetici. Introdotta anche una nuova scheda bianca, completamente vuota e più “pulita” visivamente.

La riprogettazione offre anche alcune nuove funzionalità come le informazioni sui risultati della ricerca istantanea nella barra degli indirizzi della omnibox per meteo, sport e altri elementi della scheda di ricerca. La maggior parte degli utenti di Google Chrome dovrebbe già aver visto questi cambiamenti su iOS, Android e versioni desktop di Chrome.

Per gli utenti di Chrome OS, la versione 69 porta anche il supporto Linux fuori dalla versione beta. In questo modo, gli sviluppatori potranno eseguire app e strumenti Linux all’interno di una finestra di terminale apposita. Questa scelta ha l’obiettivo di aiutare ed invogliare i produttori di app a codificare i loro software Android tramite Chromebook, secondo 9to5Google.

Leggi anche:  Unieuro sconta il Pixel 2 XL a soli 329 euro per il Black Friday

 

Aggiunta la nuova funzione Night Light

Oltre alla riprogettazione e al supporto per Linux, questa versione di Chrome OS ha la modalità Night Light, in pratica parliamo della stessa funzione di Apple Night Shift. Night Light gestisce il calore del colore e consente di eliminare gli effetti dannosi della luce sugli occhi potendo essere programmato in qualsiasi momento della giornata.

Un’ultima caratteristica che vale la pena menzionare è l’aggiunta di un pulsante del microfono nella barra di stato di Chrome OS, che facilita la dettatura vocale rendendola più accessibile.