WhatsApp: improvvisamente chiusi tantissimi account, il motivo ora spaventa davvero

WhatsApp è il luogo virtuale con il quale possiamo contattare centinaia di conoscenti ed amici. La chat – come tutte le comunicazioni – ci espone a numerosi sentimenti. Attraverso la piattaforma è possibile conoscere, ridere, giocare o anche litigare con una persona. Per le conversazioni meno piacevoli, gli sviluppatori hanno previsto lo strumento di blocco. 

Il blocco è uno degli strumenti più graditi da parte degli utilizzatori del servizio. Grazie alle politiche della piattaforma, una volta che si viene bloccati su WhatsApp non c’è più margine di recupero.

 

Il blocco di Whatsapp si può aggirare con i gruppi

Tante persone si chiedono se sia possibile aggirare il vincolo. La risposta può essere affermativa solo se si seguono queste direttive.

Leggi anche:  WhatsApp: nuovo aggiornamento per la gioia degli utenti, novità pazzesca in arrivo

Se vogliamo parlare con un/a amico/a che chi ha bloccato avremo bisogno di un complice. Costui o costei dovrà essere una sorta di intermediario ed il suo ruolo sarà quello di creare un gruppo anche di soli tre numeri. In questa chat dovremo essere presenti noi e chi ci ha bloccato.

Dopo la nascita del gruppo, si verrà a sviluppare una discussione WhatsApp attraverso cui sarà possibile interagire con chi ha chiuso i canali con il nostro profilo. Noi potremo leggere i suoi messaggi e viceversa.