Android Auto
Google ha stretto un accordo con Renault, Nissan e Mitsubishi. Un’alleanza automobilistica per portare Android sui veicoli prodotti e venduti da questi marchi automobilistici. Si tratterà di una versione specifica del robottino verde, Android Auto, che renderà l’infotainment moderno e intelligente.

Il sistema operativo disporrà di un’ecosistema ricco di applicazioni che i conducenti potranno scaricare direttamente dal Google Play Store. Tra queste ci sarà Google Maps, indispensabile per mettersi alla guida che non si conoscono, ma anche Google Assistant per fare qualsiasi tipo di richiesta senza distogliere lo sguardo.

 

Google si allea per portare Android Auto sulla vetture di Renault, Nissan e Mitsubishi

L’idea di portare Android all’interno di diverse auto e di utilizzarlo come sistema operativo dei sistemi di intrattenimento multimediale va avanti da diverso tempo ormai. Google collabora già con Audi, Land Rover e Volvo. La nuova collaborazione porterà il robottino verde su altri veicoli con Google che spera di conquistare il “prossimo milione di utenti“.

Leggi anche:  Google Chromecast si rinnova, arriva la terza generazione

E per i consumatori, anzi i conducenti, significa non avere più sistemi di infotainment che si impallano o che non permettono di fare praticamente nulla oltre a riprodurre qualche brano musicale. Tipicamente, infatti, i centri multimediali delle case automobilistiche non sono il massimo e spesso richiedono interventi mirati per aggiornare le mappe ad esempio.

Non sarà lo stesso per quelli con Android Auto integrato nelle vetture che non necessitano nemmeno di dover collegare lo smartphone all’auto visto che tutto è già caricato sulla vettura e non è il frutto di una proiezione. Per i primi mezzi Renault, Nissan e Mitsubishi così innovativi bisognerà attendere fino al 2020 o al 2021.

A partire dall’anno modello dal 2021 potremo vedere questi veicoli su strada e provarli per fare delle recensioni come quelle che si usano per gli smartphone o i tablet.