Truffe

Le truffe pronte a mietere vittime sono sempre dietro l’angolo. Durante quest’anno molti interventi dei cybercriminali sono stati sventati, ma purtroppo altrettanti sono riusciti nel loro obiettivo. Durante questo settembre, inoltre, una nuova truffa si sta spargendo a macchia d’olio ed è quella riguardante il trading online.

Il trading online viene presentato come un metodo per guadagnare soldi online, attraverso il cui, con pochi sforzi, si possono duplicare, triplicare o persino quadruplicare i propri risparmi e per farlo non c’è bisogno di una laurea o di un titolo specifico (a quanto dicono i truffatori). Benché il trading online sia una pratica veramente esistente, essa deve essere effettuata con scrupolosità e attenzione poiché come si investono, i soldi possono essere anche persi!

Le truffe che propongono tale pratica promettono, per l’appunto, un guadagno facile e chi le espone è una persona ben istruita. Difatti, questo soggetto saprà rispondere a tutte le vostre domande, rendendovi psicologicamente attratti da buttarvi “ne giro”. Come vi abbiamo già riportato, però, non esistono guadagni facili, anche per via del connotato principale del trading: l’estrema aleatorietà del suo risultato. Siate quindi scrupolosi nell’affidare soldi in mano a delle persone, che curano solo i propri interessi.

Leggi anche:  Abbonamenti non richiesti: ecco come il credito Tim, Wind, Tre e Vodafone viene svuotato

Un altro tipo di truffa non smette di colpire il popolo italiano

Un altro tipo di truffa che continua a ostentare gli italiani è la truffa “del sì”. Questa truffa è stata più volte denunciata alla Polizia Postale. Nonostante ciò, qualche call center la pratica ancora. Per approfondire la questione potete leggere questo articolo.