WhatsApp: l'immagine del profilo vi rende vulnerabili ad un pericolo incredibile

WhatsApp ci ha abituato ad un uso quasi spasmodico dei gruppi. Di giorno in giorno cresce il numero degli utenti che usano questo strumento per comunicare in contemporanea con altre persone.

Tutti noi abbiamo familiarizzato con i gruppi nella vita quotidiana: che sia l’organizzazione di un compleanno o una ricerca di scuola o ancora un’appuntamento di lavoro, non importa. Ricorrere ad un gruppo è sempre la migliore soluzione.

Tanti utenti però iniziano ad essere stizziti da questa clamorosa inflazione dei gruppi. Si è venuto a creare una sorta di abuso per la funzione, nonostante la chat ci offra un metodo alternativo.

 

Perché usare le Liste Broadcast al posto dei gruppi WhatsApp

Pochi, ad esempio, contemplano lo strumento delle “Liste Broadcast”. Le “Liste Broadcast” hanno il compito di inviare un testo a due o più utenti in un medesimo istante. Il sistema ricorda quello dei gruppi, senza contare la grande differenza: i destinatari dei nostri messaggi non possono comunicare tra loro. Ciò significa che invieremo più messaggi singoli a due o più persone.

Leggi anche:  WhatsApp, ora si può parlare con chi ci ha bloccato grazie a questo metodo

La creazione di una “Lista Broadcast” è elementare. Si parte dalla bacheca dove sono presenti le chat per poi cliccare sulla voce in alto a sinistra “Liste Broadcast”. La chat ci farà scegliere i numeri da contattare prima di scrivere il messaggio desiderato.