Huawei Mate 20

 

Sono state pubblicate in rete una serie di foto che ritraggono una presunta cover progettata per l’imminente Huawei Mate 20. Secondo queste immagini, lo smartphone con sistema operativo Android sarà caratterizzato da un piccolo notch waterdrop sullo schermo e da una cornice inferiore relativamente sottile.

Sul retro, Huawei Mate 20 avrà un alloggiamento per la fotocamera dal design quadrato. Questo includerà una configurazione a tre telecamere insieme ad un flash LED. Più in basso, invece, ci sarà spazio per un lettore di impronte digitali. Quest’ultimo sarà integrato nello schermo solo su Huawei Mate 20 Pro.

Sul fondo della cover sono visibili tre ritagli, molto probabilmente uno è per la porta USB Type-C, il secondo per la griglia dell’altoparlante ed il terzo per il microfono principale. In realtà questa configurazione differisce tra Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro con quest’ultimo che avrebbe funzioni multimediali più avanzate.

Un altro paio di ritagli sono presenti nella parte superiore che ospiterebbe un sensore infrarossi e un microfono secondario. Assente del tutto il jack audio da 3.5 millimetri per le cuffie. Sul profilo destro della scocca, infine, trovano posto un pulsante di accensione e un bilanciere del volume.

Leggi anche:  Non tutti gli smartphone riescono col buco: il nuovo Huawei invece sì

 

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro, caratteristiche e presentazione

Huawei Mate 20 e Mate 20 Pro saranno entrambi presentati ufficialmente il 16 ottobre a Londra. Le vendite dovrebbero iniziare appena due settimane più tardi con prezzi non proprio alla portata di tutti. Si sfiorerebbero i 1000 euro per Mate 20 Pro nella configurazione più potente.

Passando alle caratteristiche, Huawei Mate 20 verrà presentato con un display da 6.3 pollici di diagonale, 2244 x 1080 pixel di risoluzione con un rapporto di 18.7:9. Il cuore dello smartphone sarà l’HiSilicon Kirin 980 con funzioni di intelligenza artificiale e gestito da Android 9 Pie con interfaccia dedicata EMUI 9.

Lo stesso SoC e quindi lo stesso processore, la stessa GPU, lo stesso modem e le stesse feature saranno presenti anche su Huawei Mate 20 Pro che offrirà alcuni vantaggi extra come un display curvo ed un sistema di riconoscimento facciale 3D ispirato al Face ID dei nuovi iPhone di Apple.

Huawei Mate 20, la cover