Wind

Quando siamo a metà settembre possiamo dare per ufficiale quel provvedimento di casa  Wind anticipato già dalla scorsa estate. Al ritorno dalle ferie molti utenti dovranno mettere mano al portafogli per affrontare i prossimi aumenti di prezzo L’autunno imminente consegna un piccolo ma significativo sovrapprezzo rivolto agli utenti di telefonia fissa.

Wind, questi saranno i prezzi dell’autunno

La nuova stangata e le variazioni unilaterali dei contratti saranno ossigeno per Wind che ha sottolineato di volere mantenere alta qualità del servizio e di competere le diverse condizioni del mercato. A causa di questi fattori si reputano necessari gli incrementi

Rispetto ai rumors di fine luglio è del tutto confermato l’incremento di 2,50 euro sugli attuali costi di listino. Se si tiene a mente la fatturazione bimestrale, la spesa aggiuntiva rispetto ad ora è di 5 euro ogni trenta giorni.

Leggi anche:  Wind non perde tempo e lancia l'offerta da 30GB a 6,99 Euro per colpire Vodafone

Tra gli interessati di questo provvedimento troviamo esclusivamente gli abbonati di rete fissa con piani attivi sia per la fibra ottica sia per l’ADSL. Chi sarà colpito dagli aumenti ha ricevuto comunque pronta informazione con le passate bollette.

Per trenta giorni sarà comunque disponibile il diritto di recesso. Chi non accetta le variazioni unilaterali di Wind può chiudere il suo contratto senza incorrere in penali extra.