WhatsApp: la piattaforma cambia tanto con il nuovo aggiornamento, utenti felicissimi

Sempre più utenti fissi di WhatsApp non possono fare a meno delle note vocali. Quotidianamente vengono registrati ed inviati milioni di file tra contatti vicini e lontani. La comodità è garantita: se si deve far giungere a due contatto un messaggio, senza comporre parola per parola, è meglio far parlare la propria voce.

 

WhatsApp ed i crash ripetuti a causa delle note vocali

Nel passato, recente e remoto, questa funzione popolare ha causato non pochi disservizi tecnici. La storia sull’ennesima anomalia è dei giorni nostri.

Chi utilizza la versione beta della chat numero 2.18.270 sottolinea come ogni azione legata ad una nota vocale porti al crash lo smartphone. Stando a quanto riportato dalle segnalazioni, è necessaria anche la semplice riproduzione di un file o la sua registrazione per chiudere ogni genere di attività. Il danno non è sicuramente trascurabile, nonostante esso non si presenti nelle versioni stabili dell’applicazione.

Leggi anche:  WhatsApp, arriva la nuova funzione per i gruppi che tutti desideravano

Gli sviluppatori di WhatsApp sono al lavoro per garantire una veloce e pronta risoluzione del bug. Purtroppo, non vi è differenza di genere: il problema è sia per i cellulari Android sia per gli iPhone.

Le tempistiche per una riparazione non avranno tempi biblici. Come ci insegna l’esperienza, di solito, gli interventi si svolgono in poche giornate, se non poche ore.