whatsapp-vocaliSicuramente manderai memo vocali su WhatsApp e, altrettanto certamente, in qualche occasione ti sarai pentito di averlo ascoltato. E, quindi, consapevole del fatto che la persona che ha mandato sa dell’avvenuto ascolto grazie alla fantomatica spunta blu. Costrizione? Sì, alla risposta.

Se sei pigro nel rispondere o fai finta di non aver mai ascoltato quella nota vocale, questi quattro trucchi ti incanteranno.

 

Trucchi su WhatsApp, note vocali senza farlo sapere

1. In modalità aereo

Devi solo aprire WhatsApp quando ricevi la notifica del messaggio audio e attendi che venga scaricato. Una volta scaricato, metti il ​​tuo cellulare in modalità aereo e poi riproduci la nota vocale senza timore di apparire come “visualizzato”.

 

2. Inoltrare l’audio a un altro contatto

Se si inoltra la nota vocale a un altro contatto e si riproduce da quella conversazione, la spunta blu non verrà visualizzato nella conversazione originale.

 

3. Crea un gruppo solo per te

È necessario creare un gruppo di WhatsApp e, quindi, rimuovere i partecipanti. In tal modo, avrai una chat solo per te. Questo è il modo migliore per reinviare i messaggi che si desidera. Prima di tutto bisogna copiare la nota audio inviato a voi e, senza ascoltarla, copiare e incollare nel gruppo personale. E’ così che sarà possibile ascoltarla senza rimorsi.

Leggi anche:  Whatsapp: come evitare che l'account personale venga eliminato per sempre

 

4. Utilizza Opus Player

Il download di un’applicazione che ti consente di riprodurre questo tipo di file è un altro modo per ascoltare le note vocali senza che i tuoi contatti vedano lo sappiano. All’interno della conversazione stessa, segna l’audio che ti è stato inviato e consegnalo in condivisione. Quindi, seleziona il lettore e l’audio verrà riprodotto al suo interno.

Ma, se davvero ci si preoccupa di far sapere al mittente di aver sentito o letto i messaggi inviati su WhatsApp, forse si dovrebbe disattivare completamente la possibilità di mostrare il “doppio spunta blu”.