VodafoneVodafone non è estranea a frequenti rimodulazioni contrattuali, con una serie di brutte notizie per la clientela di tutta Italia, tuttavia difficilmente avremmo immaginato di incappare in una simile situazione. A partire dal mese corrente, infatti, l’attivazione di una Passa a Vodafone richiederà un costo fisso di 10 euro, al posto dei canonici 6 euro.

Le variazioni contrattuali dell’operatore in red, in genere, riguardano i canoni mensili delle offerte già attive su una determinata SIM ricaricabile. Non ultimo, ad esempio, è quanto visto ad inizio mese. Con il 3 settembre, infatti, in tantissimi hanno assistito ad un aumento contrattuale di ben 1,99 euro, ricevendo in cambio la modifica dei minuti inclusi nella propria promozione (da 1000 illimitati per sempre).

Vodafone, tuttavia, sembrava non essere ancora appagata e, come spesso accade, ha deciso di pescare nuovamente nelle tasche di tutti gli utenti interessati all’attivazione di una nuova Passa a Vodafone con annessa portabilità del numero.

Leggi anche:  Vodafone cerca di raggiungere dei grandi risultati con l'offerta da 6 Euro

 

Passa a Vodafone: cambiare operatore ora costa 4 euro in più

D’ora in poi, infatti, al netto di promozioni locali o lampo, cambiare operatore passando a Vodafone costerà 4 euro in più. Ciò che cambiano sono proprio i costi iniziali, ovvero quanto di necessario per indurre l’azienda ad attivare una specifica offerta sul numero desiderato. Se prima il prezzo era fissato a soli 6 euro, con settembre si assesterà a 10 euro complessivi (a cui aggiungere i 5 euro per l’acquisto della SIM ricaricabile).

Indubbiamente è l’ennesima brutta notizia, ma niente è perduto. L’utente non ha ancora sottoscritto alcun contratto, se non soddisfatto potrà semplicemente puntare verso un’altra realtà.