Xiaomi Mi MIX 3
Xiaomi Mi MIX 3 sta facendo parlare molto di sé tanto che un portavoce della società lo ha perfino mostrato in un’immagine anticipando che supporterà la connettività 5G. Adesso è emerso il pannello frontale dello smartphone che rivela l’assenza del notch e conferma che le cornici saranno estremamente sottili.

La cornice più spessa sarà quella inferiore, anche se di pochissimo da quella superiore e da quelle laterali. Detto questo il portavoce dell’azienda, Donovan Sung, ha condiviso un’immagine che ha confermato che Xiaomi Mi MIX 3 avrà un meccanismo scorrevole simile a quello dell’OPPO Find X.

Il meccanismo scorrevole di Xiaomi Mi MIX 3 nasconderà la fotocamera frontale lasciando visibili i sensori posteriori. La parte scorrevole dovrebbe essere azionata in automatico ogni qual volta che si richiede l’accesso alla fotocamera frontale. Xiaomi Mi MIX 3 dovrebbe arrivare ad ottobre e quasi sicuramente sarà alimentato dallo Snapdragon 845.

Il SoC integra come ormai saprete benissimo, un processore Octa Core a 64 bit da 2.7 Ghz, una GPU Adreno 630 e un modem con il supporto alle reti più recenti. Non abbiamo ancora visto il retro del dispositivo e pertanto non sappiamo se sarà dotato di un lettore di  impronte digitali posizionato sul retro o integrato direttamente nello schermo.

Leggi anche:  Pocophone F1, ecco come funziona il raffreddamento a liquido

Xiaomi Mi MIX 3 verrà venduto con almeno 6 GB di RAM, un quantitativo che con tutta probabilità potrebbe essere portato anche a 8 GB di RAM nella versione più potente. La stessa che potrebbe avere anche 128 GB di memoria interna. Lo schermo sarà abbastanza grande, probabilmente più di 6 pollici di diagonale.

Android 8.1 Oreo o Android 9 Pie con relativa interfaccia personalizzata MIUI 10 verranno preinstallati sul dispositivo. Sconosciuta, invece la data di uscita di Xiaomi Mi MIX 3 così come i prezzi. Abbiamo utilizzato il plurale perché come da tradizione Xiaomi, saranno sicuramente diverse le versioni e quindi i costi.