verifica smartphone XiaomiXiaomi vende anche in Italia, dove sempre più basso è il rischio di incorrere in falsi d’autore. Questo è un fatto. Ma c’è chi preferisce acquistare dai mercati di importazione esteri a causa di prezzi più accessibili che concedono le versioni Global dei terminali.

In questi casi il rischio di incorrere in uno smartphone contraffatto è piuttosto alto ed il risparmio iniziale viene negativamente compensato da un telefono non conforme. Scopriamo come evitare di cadere in questo tranello.

 

Xiaomi: come verificare la garanzia del telefono

Abbiamo finalmente scoperto perché gli smartphone a marchio Xiaomi costino così poco rispetto ai concorrenti di mercato. La società tutela i propri consumatori a livello internazionale. Ma possiamo dire lo stesso dei rivenditori online di terze parti? C’è chi ha avuto parecchie brutte esperienze.

Di fatti è capitato di imbattersi in telefoni fasulli spacciati legittimamente per terminali Xiaomi originali. Il caso più comune è quello degli smartphone venduti come Global, per i quali si scopre poi l’esistenza di versioni locali con ROM in versione cinese.

Leggi anche:  Xiaomi Mi 8 Lite, una nuova variante particolare: tutta nera, profilo rosso e 8 GB di RAM

Al fine di risolvere questa situazione si può fare affidamento su un nuovo sistema di verifica della garanzia messo pubblicamente a disposizione di tutti gli utenti. Attraverso questo link si può verificare modello e versione del terminale inserendo il codice IMEI o il numero seriale del dispositivo. In questo modo avremo la certezza che si tratti effettivamente di un telefono originale.

Xiaomi ha confermato che il tool è disponibile per qualsiasi mercato. Anche noi utenti italiani possiamo beneficiarne al fine di non incorrere negli ennesimi raggiri. Il sito è in inglese ma la ricerca vale anche per i terminali destinati al nostro mercato. A titolo di verifica si riportano gli esiti di controllo per il Mi Mix 2S Europeo nella versione Black con 64 GB di memoria interna.xiaomi verifica garanzia