Amazon

La catena Walmart sta testando Spark Delivery, un programma tutto nuovo di consegne di generi alimentari. Lo scopo è, ovviamente, quello di competere con il leader mondiale Amazon.

La rivalità non si ferma mai tra le principali aziende al mondo e questa mossa ne è una dimostrazione. Walmart lo sa molto bene e per questo motivo si è inventata un nuovo metodo per cercare di tenere il passo di Amazon, la piattaforma dal valore di mille miliardi.

 

Walmart con Speak Delivery vuole fare concorrenza ad Amazon

L’azienda Walmart ha appena stretto una partnership con Bringg, una società di logistica, specializzata nelle consegne. Il colosso ha così dato il via a Spark Delivery, un programma pilota per le consegne di generi alimentari. Si tratta di un nuovo metodo per far recapitare alle porte dei propri clienti, i prodotti che arrivano dai propri negozi.

Il nuovo servizio è molto simile ad Amazon Flex, servizio in cui moltissimi conducenti utilizzano le proprie auto per effettuare consegne velocemente. Al momento l’azienda offre il servizio al costo di 9.95 dollari per ordini superiori ai 30 dollari in quasi 50 mercati. Spark Delivery affiderà le proprie consegne a conducenti indipendenti come “alla Uber”. Una società separata gestirà il reclutamento dei guidatori, i controlli, pagamento e contabilità.

Leggi anche:  Alexa sbarca nel Play Store, l'assistente vocale di Amazon disponibile per Android

I guidatori saranno pagati alla consegna della merce e, in questo modo Walmart punta a raggiungere l’obiettivo di 100 aree metropolitane per coprire oltre il 40% delle famiglie negli USA entro la fine del 2018. Questo servizio è l’ultimo tentativo di Walmart di costruire una rete di consegna più solida rispetto alla rivale. Non ci resta che attendere per scoprire maggiori dettagli, magari arriverà anche una contromossa dell’azienda di Jeff Bezos.