rai canoneOgni giorno, siamo abituati a vedere i canali della Rai. Partite, telefilm, show televisivi serali, tg d’informazione ecc. Nonostante sono canali in chiaro completamente gratuiti, purtroppo, a differenza di Mediaset, c’è l’obbligo di pagare un canone per tutti quelli che hanno un apparecchio televisivo, che riescono quindi a trasmettere i canali Rai.

La somma da pagare annuale, cambia, di solito, leggermente ogni anno, e bisogna pagarla tramite bolletta, quindi è impossibile evitare di pagarla. Il canone Rai di quest’anno è di 90 euro, nonostante negli anni passati si pensasse ad una diminuzione.

Canone Rai: è possibile non pagarlo

Ci sono, però, alcuni requisiti da avere che permette di non pagare il canone Rai.

  • Non avere una televisione. Ovviamente, visto che il canone si basa su chi ha un apparecchio televisivo, non averlo permette di non pagare il canone.
  • Essere un militare non italiano. Per i militari o forze speciali di cittadinanza non italiana, appartenenti alla NATO, il canone RAI non viene imposto.
  • Essere un funzionario di un’organizzazione internazionale o un impiegato consolare.
  • Essere un agente diplomatico
  • Aver superato i 75 anni di età e avere un tetto massimo di reddito non superiore a 6713 euro.
Leggi anche:  Rai 4K si prepara a trasmettere il primo incontro di Champions League in Ultra HD

Ovviamente, quest’ultimo requisito è quello che più interessa, soprattutto per l’età ed il reddito basso, riuscire ad evitare un ulteriore spesa sarebbe molto utile.

Se si soddisfano uno o più di questi requisiti, basta andare sul sito della RAI, compilare i moduli richiesti in base ai requisiti selezionati, stamparli e inviarli tramite posta raccomandata all’indirizzo:

Agenzia delle entrate – Ufficio Torino 1 – Sportello abbonamenti TV – Casella postale 22 – 10121 Torino.

Conviene farlo nel periodo tra il 1 e il 31 Gennaio, per evitare di pagare tutto l’anno, al contrario dal 1 Febbraio fino a fine Giugno, si può evitare solo il secondo semestre di pagamento.

Altri metodi per non pagare il canone Rai, oltre ad avere i requisiti sopra citati, non ci sono. Il canone si paga tramite la bolletta elettrica, che vengono continuamente monitorate, ed è praticamente impossibile riuscire a non pagare il canone abusivamente.

Le multe, infatti, in base alla gravità dell’evasione della tassa,possono arrivare dai 200 ai 600 euro fino anche a 2 anni di detenzione in carcere.