DAZN, o si ama o si odia: tutto quello che non ha funzionato con la nuova piattaforma

Il weekend delle nazionali coincide anche con la prima pausa del campionato. Da metà agosto ad inizio settembre si disputate tre giornate Serie A con novità rilevanti, non soltanto sotto l’aspetto sportivo. Una delle innovazioni più rilevanti, arriva dal fronte televisivo. Come tutti sanno oramai, la piattaforma DAZN da qui a fine stagione trasmetterà tre partite di calcio nostrano ogni weekend.

 

TIM omaggia i suoi clienti con due mesi di DAZN a costo zero

L’esordio di DAZN nel nostro paese non è stato dei migliori. Ad inizio campionato si è temuto il peggio a causa di numerosi problemi tecnici. Tra ritardi di buffering, scarsa qualità video e non poca compatibilità con i dispositivi mobili, gli utenti sono andati su tutte le furie. Con grande sforzo degli sviluppatori dell’app, oggi questi disagi non sono più così drammatici.

Leggi anche:  DAZN: problemi risolti, ecco quali partite vedrete in esclusiva a fine settimana

I numeri ci dicono che molti tifosi hanno scelto DAZN attraverso la promozione che regala un mese di visione gratis. Alla fine di questi trenta giorni, il prezzo standard è di 9,99 euro al mese.

C’è però un modo per ottenere non uno, ma bensì due mesi DAZN a costo zero. Sfruttando un accordo tra Perform e TIM, i clienti della compagnia telefonica italiana, collegandosi sul portale TIMparty, otterranno un codice per riscattare un mese extra di calcio e sport senza spendere nulla. Gli interessati possono visitare già da ora su questo sito.