Wind Smart Top 40

Wind Tre sceglie di fare un passo verso i suoi numerosissimi clienti. Purtroppo abbiamo aperto questa fase autunnale con una brutta notizia riguardo il provider: come sottolineato in più occasioni la compagnia sta predisponendo nuovi aumenti di prezzo per una parte dei suoi utenti di telefonia fissa. Chi ha contratti con ADSL o Fibra ottica può subire variazioni sui prezzi, con incrementi di 2,50 euro al mese.

 

Wind dice addio ai costi di gestione per le bollette

Per fortuna, insieme alle brutte notizie ce ne sono anche delle buone. Wind ha previsto infatti anche una sorta di compensazione per gli abbonati. Il provider elimina dalle proprie fatture i costi di incasso, una picca tassa extra sulla fattura. Il valore di questa tassa era di 0,60 centesimi di euro IVA esclusa (0,72 centesimi se consideriamo anche l’applicazione dell’IVA).

Leggi anche:  Passa a Wind senza paura contro Vodafone e TIM: ecco la All Inclusive Special 5

Tanti clienti si chiedono quale sia la ragione di questo provvedimento. L’eliminazione della spesa occulta può essere vista come mossa di favore in vista del prossimo aumento. C’è però una larga fetta di utenti che pensa ad una sorta di risposta in seguito ad una particolare ’ammonizione di un ente di controllo. Non giungono voci di conferma a riguardo.

Se siete abbonati di Wind vi invitiamo a verificare nella prossima bolletta l’assenza della voce riguardante i “costi di incasso”.