IPTVNelle ultime settimane è stato segnalato un incremento quasi incontrollato di consumatori che richiedono l’accesso gratuito, tramite IPTV, ai canali di Sky Mediaset Premium. La pratica è balzata all’occhio della Polizia Postale che, giustamente, ha deciso di inasprire i controlli con gravi pericoli per i normali utilizzatori del metodo stesso.

Sky Mediaset Premium sono, per molti, il top delle pay TV attualmente disponibili sul territorio italiano. Con prezzi che variano tra i 14,90 euro ed i 29,90 euro al mese, le aziende propongono la visione di innumerevoli canali sportivi, cinematografici e di serie TV sui televisori di casa propria. Sfortunatamente, data la presenza di una crisi ancora pesante per i più, il canone risulta difficilmente pagabile, con la conseguente ricerca di un metodo alternativo con cui garantirsi ugualmente l’accesso ai contenuti.

 

IPTV: Premium e Sky gratis portano a multe davvero incredibili

La scelta più ovvia, sia per la semplicità di utilizzo e di accesso, porta all’IPTV. Tramite una semplice connessione internet (disponibile anche da mobile) ed un legale riproduttore video, infatti, il consumatore può ottenere la visione di partite di Serie A e di Champions League, ma anche di tantissimi Film Serie TV.

La pratica è davvero alla portata di tutti, peccato sia ritenuta completamente illegale sul suolo nostrano. Se scoperti dalla Polizia Postale o dalla Guardia di Finanza, il rischio che si corre è di vedersi comminare una multa da 25000 euro o subire l’incarcerazione per una durata massima di 4 anni.

Leggi anche:  IPTV: tutti i canali disponibili con questo metodo che distrugge Sky e Premium

Il pericolo è reale, non conviene davvero la pena rischiare tanto per vedere partite o, addirittura, una pellicola cinematografica.