YouTube
Una novità anticipata da Facebook, Instagram e Apple al fine di tutelare gli utenti e il loro tempo, invitandoli a gestirlo al meglio. Adesso anche YouTube ha inserito all’interno della sua app un contatore. Lo strumento permette all’utente di impostare una fascia oraria massima entro la quale verrà consigliato di sospendere la propria attività online, inoltre l’utente potrà disattivare le notifiche così da non cedere alla curiosità e trascorrere troppo tempo online.

YouTube: adesso avvisa gli utenti che trascorrono troppo tempo online!

Il nuovo contatore introdotto da YouTube è già disponibile per gli utenti di Facebook e Instagram e anche Apple ha provveduto nelle settimane scorse. L’iniziativa tenta di convincere gli utenti a misurare il tempo passato sulle app, evitando così di esagerare.

Fa riflettere la dichiarazione di Tim Cook, CEO di Apple, rilasciata nei mesi scorsi, secondo la quale, le persone trascorrono troppo tempo sul proprio smartphone. Cook, dimostrando la sua preoccupazione per l’evidente esagerazione degli ultimi tempi, aveva dichiarato di essere disposto a ideare uno strumento che potesse aiutare gli utenti. Si tratta quindi di uno strumento che vuole invogliare tutti a organizzare nel modo più opportuno il proprio tempo auto imponendosi dei limiti che a lungo andare possono rendere più piacevole l’esperienza online.

Leggi anche:  YouTube, arriva il noleggio gratis dei film sulla piattaforma

YouTube sembra aver aderito a questa iniziativa e dichiara di voler invogliare gli utenti a valorizzare le cose più importanti e a connettersi con la realtà quando necessario. Il contatore infatti fornirà una panoramica settimanale del tempo trascorso sull’App. L’utente potrà impostare un Timer giornaliero entro il quale riceverà una notifica che inviterà a disconnettersi.

Questo è quanto riportato sul blog ufficiale di YouTube:

Abbiamo introdotto nuovi strumenti che aiutano le persone a comprendere meglio l’uso che fanno delle tecnologie e del tempo trascorso su Youtube, a concentrarsi su ciò che conta di più e a disconnettersi quando necessario”.