WhatsApp: utenti spiati, scoperto il nuovo ed incredibile metodo legale utilizzato

Dalla scorsa primavera nei paesi dell’Unione Europea è entrato in vigore illimite d’età per WhatsApp e per altre piattaforme web. La chat si è subito adattata alle nuove norme della legislazione continentale in termini di sicurezza. Da quanto è stato stabilito, coloro che hanno meno di 16 anni d’età non possono accedere alla piattaforma di messaggistica.

Questo sulla carta. In pratica, il limite imposto si può scavalcare con un po’ di malizia e con pochi click.

 

WhatsApp pensa ad una chat esclusiva per minori e bambini

WhatsApp per sua filosofia vuole arrivare a tutte fasce di pubblico. Ecco quindi che numerose indiscrezioni parlando della possibilità di far nascere una seconda piattaforma dedicata esclusivamente ad adolescenti e bambini. L’idea nasce da un pensiero già fatto da Facebook con Messenger Kids in molte stati sparsi per il globo.

Leggi anche:  WhatsApp, le tue conversazioni possono essere rubate: ecco come prevenire il furto

Il principio del social potrebbe quindi dare i natali a WhatsApp Kids. I leaker che hanno svelato questo progetto hanno sottolineato anche le possibili funzioni del prossimo servizio. Nonostante sia tutto in fase embrionale, la sicurezza dovrebbe essere al centro di tutto.

WhatsApp avrebbe l’intenzione di creare delle chat che prevedono la supervisione di genitori o tutori. Tutto ciò aprirebbe le strade a conversazioni con un giusto linguaggio ed educazione tra amici di una stessa età.