Tra le questioni irrisolte c’è la liberalizzazione della scelta dei modem. Saremo liberi di scegliere il modem – router dal 31 Ottobre 2018. Arrivano anche le risposte di AVM per risolvere i dubbi dei consumatori.

L’AGCOM pare che sia a favore dei consumatori italiani. Infatti, è ufficiale che da fine ottobre potranno scegliere il modem più consono alle differenti esigenze. Non è una cosa così ovvia, anzi, questo garantisce la tutela dei consumatori, maggiore trasparenza e anche l’innovazione tecnologica. AGCOM è l’Autorità per la Garanzia nelle Comunicazioni. Essa ha infatti sancito la libertà di scelta di tutta l’utenza italiana. In altre parole, da ottobre, in caso venga stipulato un nuovo contratto, si potrà scegliere personalmente il modem che si preferisce per potersi connettere alla rete Internet. Lo stesso sarà possibile anche per chi possiede già un contratto, però dal 31 Novembre 2018.

Scegliere liberamente il proprio modem non sarà più un problema dal 31 ottobre

I dubbi dei consumatori sono molteplici, così come i vantaggi piuttosto palesi a chiunque. Però, onde evitare fraintendimenti, AVM ha pubblicato domande e risposte in una apposita pagina, consultabile cliccando qui. Recandosi invece sul suddetto link, per gli utenti sarà possibile scovare tutte le informazioni necessarie per utilizzare FRITZ! Box con una connessione fornita da uno dei principali provider in Italia. Con FRITZ! Box, AVM è finalmente pronta a garantire la piena libertà di scelta.

Leggi anche:  LG pronta a presentare i nuovi prodotti dedicati alla casa della linea Signature

I vantaggi della libertà di scelta del modem saranno i seguenti. Ci sarà libera scelta del miglior terminale per DSL, Fibra Ottica oppure LTE. Inoltre, possibilità di usufruire di tutte le funzionalità del modem router, tra cui telefonia VoIP e Internet TV. Tutto ciò implica che il cliente è il proprietario del proprio modem – router. Dunque, non ci sono costi di noleggio mensile per apparati o per rete Wi-Fi. Saranno anche garantiti gli aggiornamenti gratuiti a nuove funzionalità, incluse quelle di sicurezza, e disponibili dal produttore stesso. Non ci sarà più nessuna necessità di pagare il modem, router wireless o altri apparecchi telefonici opzionali. Basterà un unico dispositivo per ognuna delle esigenze. Saranno quindi ridotti anche i consumi energetici.