Smartphone_ la luce blu non sarà più pericolosa grazie ad una nuova tecnologiaGli ultimi schermi LCD di questi dispositivi hanno una retroilluminazione a base di lampade LED che portano a uno spettro di luce di colore blu e con frequenze vicine all’ultravioletto. Questo può portare, tramite componenti fisiologiche, disturbi del sonno durante la notte, ma anche problemi alla pelle, ovvero un maggior incremento di velocità di invecchiamento della pelle. Ciò significa la comparsa di qualche ruga o macchia in età “precoce”.

Una crema contro la luce blu

Recentemente, si sono attivati due aziende per collaborare contro questo problema, ovvero Kyle Janner, l’azionista della Cosmetic Janner, e una delle più giovani (23 anni) ragazze col patrimonio più alto al mondo (starebbe per superare addirittura il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg), e la Apple, ormai azienda multimiliardaria e conosciuta grazie ai suoi device.

Questa strana accoppiata, hanno lavorato per creare un cosmetico apposta per questo problema della luce blu, ovvero una crema da utilizzare apposta contro i raggi emessi da quest’ultima sulla pelle. Oltre a ciò, a detta della Janner, questa crema oltre a proteggere la pelle, la rende ancora migliore.

smartphoneInfatti, in un’intervista, ha rilasciato queste parole, ovviamente tradotte: “Milioni di selfie vengono scattati ogni giorno e se ora possiamo proteggere la pelle giovane da questi raggi pericolosi, ancora meglio”.

Già da questa frase, si può intuire il nome che ha dato a questa crema protettiva, ovvero “Selfie Cosmetic”, proprio perché in questi ultimi anni la moda del selfie è ormai spopolata. Milioni e milioni di persone si scattano selfie al secondo e li postano sui vari social network.

Leggi anche:  Huawei Mate 20 Pro acquistabile a rate con Tim, ecco il prezzo

La stessa Kyle Janner è una grande amante dei selfie e delle foto generali, ha un account Instagram di oltre 115 milioni di seguaci, con ben 5600 foto postate e vari milioni di mi piace a foto. Proprio grazie a Instagram, è diventata la persona famosa che è, con un patrimionio enorme, tanto che si è ritrovata in copertina della rivista “Forbes”, oltre ad aver appunto creato un’azienda, la Kyle Cosmetic, grazie alla popolarità e ai soldi ricavati da Instagram. Uno dei pochi casi, dove un’azienda ormai internazionale e miliardaria sia completamente partita e sviluppata grazie alla sola presenza sui vari social quali Instagram, Twitter, Youtube ecc.

Come disse Kyle in un’intervista: “Partivo da un’insicurezza che ho trasformato in qualcosa di grande, ero insicura riguardo alle mie labbra e il rossetto mi ha aiutata a sentirmi più sicura.”

Non dimentichiamoci, infine, anche della Apple, che ha appoggiato per la formulazione della Selfie Cosmetic, anche perché sanno loro stessi che la luce blu proviene anche dai loro device. Per ora, la crema è stata solo presentata ufficialmente sui social, probabilemente entro pochi mesi sarà in commercio inizialmente in America, per poi essere provata e comprata anche in Europa.