Netflix

Netflix sta attraversando un piccola defiance, la prima dal momento del suo esordio in Italia. Il servizio è leggermente meno popolare rispetto allo scorso anno e si stanno moltiplicando le voci di detrattori. Nonostante le migliaia di contenuti in streaming che la piattaforma offre, c’è anche chi critica l’operatore del gigante nordamericano.

La grande fortuna di Netflix è nata da un binomio incredibile: da una parte un catalogo con tanti film e serie tv, dall’altra costi da ribasso. Può essere proprio questa la differenza storica con Sky e Mediaset Premium, servizi che rappresentano le pay tv tradizionali.

 

Netflix, c’è davvero un aumento di prezzo?

Il grande feeling tra gli utenti e Netflix si è allentato anche perché nelle scorse settimane  palesata la possibilità di prima vera stangata della sui prezzi. Molti leaker hanno riportato la possibilità di nascita per un quarto piano di sottoscrizione contro i tre già disponibili.

Leggi anche:  Netflix: moltissime serie TV molto amate sono state cancellate per sempre

Il pacchetto che si chiamerebbe Ultra dovrebbe sostituire quello Premium con 4K e condivisione su 4 schermi. Il costo salirà a 16,99 euro, in opposizione agli attuali 13,99 euro. Gli abbonati Premium avrebbero privilegi decurtati. Resterebbe il 4K, ma la condivisione sarebbe limitata a due device.

Netfflix ci ha tenuto a chiarire la sua posizione. Quest’ipotesi al vaglio non è all’ordine del giorno. Per i prossimi mesi quindi non ci sono pericoli di aumenti di prezzo.