VodafoneUltimi giorni di libertà per gli utenti in possesso di una SIM ricaricabile con annessa una delle tantissime Passa a Vodafone. Con decorrenza il 3 settembre, infatti, sono previsti nuovi aumenti contrattuali, pari a circa 1,99 euro su base mensile, senza possibilità di replica o rifiuto da parte del cliente finale, se non la portabilità verso altro operatore telefonico.

I tempi cambiano e, nonostante per anni si sia stati abituati ad un certo comportamento da parte delle aziende di un determinato settore, in pochissime settimane è possibile assistere ad un cambiamento davvero radicale. Quanto stiamo attraversando oggi, in Italia, è principalmente dovuto all’arrivo di Iliad sul territorio; la rivoluzione c’è stata, non tanto per il numero di utenti che hanno deciso di abbracciare la causa dell’operatore francese, quanto per aver indubbiamente indotto le altre aziende a ridurre i prezzi di vendita, nella speranza di non perdere i propri clienti.

Leggi anche:  Vodafone, è guerra con Iliad: in arrivo la super promozione low cost con 50 GB

TIM, 3 Italia e Wind si sono comportate in questo modo, Vodafone, invece, ha deciso di andare letteralmente controcorrente.

 

Passa a Vodafone: la mazzata definitiva arriverà il 3 settembre

Tramite un messaggio diretto ai numeri dei propri clienti, l’azienda ha recentemente comunicato l’avvento di una nuova rimodulazione contrattuale (o modifica unilaterale) pari a 1,99 euro su base mensile. Le Passa a Vodafone, tra cui Special 10GB, Special 20GB, Special 7GB e Special Minuti 30GB, ne sono interamente coinvolte. L’utente interessato, oltre a godere (dal 3 agosto) di minuti illimitati al posto di 1000 minuti, non può rifiutare l’aumento del costo mensile.

Per evitare l’aggravio, l’unica soluzione possibile è la portabilità verso altro operatore telefonico, completamente gratuita per legge fino al giorno precedente la rimodulazione.