Samsung afferma che per gli italiani lo smartphone è quella cosa che vedono per prima al mattino ed è l’ultimo pensiero della sera. Questi sono i risultati ottenuti da Samsung Trend Radar, che si è concentrata sui comportamenti da Iper connessi di entrambi i sessi italiani.

Che sia a lavoro, nel tempo libero o anche in vacanza, lo smartphone resta uno dei pensieri principali degli italiani. Infatti le persone passano sempre più ore incollate al display del proprio telefonino.

Lui e lei non possono fare a meno del proprio telefono

Il telefono per loro è indispensabile nella vita quotidiana, ma allo stesso tempo non si ritengono vittime del FOMO (Fear of Missing Out,la paura di essere tagliati fuori perché non connessi al telefonino).

Però invitandoli a provare il JOMO (Joy of Missing Out, il trend che promuove il disconnettersi da tutto e da tutti per un breve periodo di tempo) rispondono in modo negativo, dicendo di non volersi separare dal proprio terminale.

Leggi anche:  Samsung testa un Galaxy S10 con un lettore di impronte digitali posteriore: un suicidio

Risposte che sembrano essere abbastanza contraddittorie. Insomma, anche se per motivi differenti, sia uomini che donne hanno bisogno del loro smartphone sempre a portata di mano.

I motivi sono differenti, di fatto Lui passa la maggior parte del tempo in chiamata o al controllo da remoto della casa. Lei invece passa la maggior parte del tempo sui social, tra stories di Instagram, Whatsapp ed anche lettura di Email.

I risultati dell’indagine svolta da Samsung Trend Radar non è molto positivo. Si, è vero che al giorno d’oggi è tutto più facile con lo smartphone, il che ci porta a volerlo sempre usare, ma ciò non deve trasformarsi in dipendenza. Gli smartphone sono un grandissima tecnologia, ma solo se usate nel modo giusto. Nel modo sbagliato diventano nocivi per noi ed anche per le persone che ci circondano, le quali diventano prive della nostra attenzione.