Mediaset PremiumMediaset Premium mantiene le promesse, questo è ciò che emerge dalla vicenda incontrata nel corso dell’anno corrente. Per mezzo del recente accordo con Perform, infatti, l’azienda italiana riesce a fornire l’accesso ai clienti alla Serie A e alla Serie B, senza essere costretta ad attuare rimodulazioni contrattuali sul normale prezzo di vendita dell’abbonamento mensile.

Per un lungo periodo in rete sono state pubblicate illazioni e previsioni degne dei più grandi siti di bufale. In molti avevano già visto Mediaset Premium sull’orlo del baratro e prossima al fallimento a causa dell’assenza dell’alta definizione e dell’intero calcio, ma niente di quello che è abbiamo letto si avvicina alla realtà.

La realtà italiana è solida e, la sottoscrizione del nuovo accordo commerciale con Perform lo conferma ancora di più.

 

Mediaset Premium: accordo con Perform porta la Serie A e la Serie B a tutti gli utenti

La stagione corrente, infatti, torna ad essere accessibile agli utenti in possesso di un abbonamento mensile a Mediaset Premium. La visione non è garantita sui canali di Premium Calcio Premium Sport (nella maggior parte dei casi chiusi), ma al cliente viene offerta la possibilità di richiedere l’accesso gratuito alla piattaforma DAZN per la fruizione dei contenuti in possesso di Perform.

Leggi anche:  Mediaset Premium toglie gli utenti a Sky grazie all'apporto di DAZN

In questo modo, quindi, si ha il diritto di vedere 3 partite a settimana di Serie A e tutta la programmazione della Serie B, senza spendere un singolo centesimo, oltre a quanto già versato con il corrente abbonamento alla televisione del digitale terrestre.

L’unico handicap, se proprio dobbiamo trovarne uno, riguarda la necessità di disporre di una connessione dati attiva per la visione.