truffe

“La truffa è dietro l’angolo” sembra essere il motto del mese, soprattutto di quest’ultimo in cui gli utenti di internet sono stati colpiti da tutti i lati: bancari, telefonia, energia e risparmio.

Non c’è tregua, questo è un dato di fatto e i criminali stanno sempre in combutta al fine di creare nuove truffe con cui poter prendere di soppiatto i dati o i soldi delle eventuali vittime; novità tra tutte: il trading online.

Il trading online, come funziona?

Il trading online è quella pratica che nel 99,9% dei casi risulta essere una truffa. È capitato a tutti visitare una pagina e vedere uno di quei banner che promettono di trasformare 10€ in 10.000€ senza muovere alcun dito e senza che una laurea, un titolo di studio o qualche esperienza sia ritenuta necessaria a tal fine, no? Beh, quello è un chiaro esempio di truffa.

Il problema è che ora, questa pratica si è allargata anche al mondo del Call Center ed è possibile ricevere tali proposte fraudolente anche via telefono. Ovviamente saranno sempre degli escamotages per farsi fare bonifici e versamenti quindi non accettate mai e non fornite assolutamente le vostre coordinate bancarie o dati sensibili.

Leggi anche:  Call center Tim, Vodafone, Wind 3 e Iliad: ecco perché non fidarsi

Altre forme di truffa telefonica

Oltre al trading online, anche i call center delle compagnie telefoniche persistono nel lavorare nell’illegalità cercando di invogliare plausibili clienti a cambiare operatori, offerte o ad accettare proposte che non si rivelano veritiere. Qualche tempo fa, anche le società incaricate della fornitura di luce e gas hanno visto usare il loro nomi in delle truffe pericolose e che avrebbero potuto portare ad un risvolto negativo se non fossero state denunciate. 

Non smetteremo mai di ripeterlo: bisogna prestare sempre massima attenzione quando si riceve una chiamata e se sospetta è sempre meglio chiedere informazioni, rifiutare l’offerta e informarsi online per scongiurare una volta per tutte queste maledette truffe telefoniche.