Truffe online

Negli ultimi 10 anni l’utilizzo di internet e dei servizi che propone, tramite PC e smartphone, è aumentato a dismisura. Di conseguenza sono aumentate anche le truffe che si nascondono all’interno della rete.

Sono moltissime le esche piazzate dai cybercriminali con l’unico scopo di rubarvi dati personali o addirittura dati dell’Home Banking. Fate molta attenzione, anche quando decidete di prenotare una camera d’albergo autonomamente, evitando l’agenzia.

 

Truffe Online: state attenti alle case fantasma

Ogni giorno vengono spedite migliaia di e-mail phishing che hanno l’obiettivo di indirizzare il malcapitato utente al link presente all’interno del messaggio. In questo caso i malintenzionati preparano una trappola molto ben organizzata. Esistono però anche i prodotti e le case dette “fantasma” in quanto, vengono proposte su alcuni siti web, nonostante non siano di proprietà del venditore.

Oggi vogliamo parlare dell’esperienza di un’anziana signora di 72 anni che, trovando una casa vacanza online, ad un buon prezzo, ha deciso di prenotarla. Questo episodio è avvenuto a Carpi, la donna aveva prenotato attraverso la piattaforma subito.it, in cui qualsiasi utente può pubblicare annunci, il pernottamento in una camera d’albergo a Rimini. La caparra richiesta è stata di 1000 euro, ma una volta arrivata sul posto ha scoperto che la struttura alberghiera non era più attiva dal lontano 2005.

Leggi anche:  Agenzia delle Entrate, attenti alla nuova truffa: tentativi di phishing tramite SMS

A questo punto l’anziana signora si è resa conto di essere stata truffata e si è rivolta di conseguenza ai Carabinieri. Essi sono riusciti a trovare l’autore dell’annuncio, un uomo campano di 68 anni, denunciato in seguito per truffa aggravata. Fate quindi molta attenzione anche quando decidete di prenotare le vacanze, affidatevi sempre a siti dedicati e state attenti agli annunci di singole persone.