IPTV: adesso gli utenti rischiano davvero tantissimi, nel mirino anche Sky e Premium

La Serie A è iniziata in questa seconda metà di agosto. La massima competizione calcistica in Italia nel 2018 presenta grandi novità sotto l’aspetto televisivo. Sky e DAZN si divideranno le partite sino al prossimo maggio, in uno schema che è oramai chiaro per tutti gli appassionati.

La presenza di due pacchetti diversi rende ancora più appetibile la tecnologia rappresentata dall’IPTV illegale. Questo sistema come molti sanno consente di avere Sky, Mediaset, DAZN e le migliori serie di Netflix ad una cifra che varia dai 5 ai 10 euro. Come sempre però le punizioni per chi usa l’IPTV illecito sono molto dure.

 

Sky, Mediaset e Netflix con l’IPTV illegale: i rischi sono clamorosi

Possiamo indicarvi due ragioni per non cedere alla tentazione dell’IPTV illegale. Da una parte ci sono le sanzioni giuridiche: la trasmissione di materiale criptato da pay tv conduce a pesantissime multe ed anche tanti mesi di carcereI semplici spettatori dell’IPTV illegale se la vedranno con processi civili dove ci sono sanzioni sino a 10mila euro.

Leggi anche:  IPTV: incredibile ondata di multe per gli utenti, ecco cosa rischiano tutti

Il secondo motivo riguarda l’affidabilità. Affidandosi ai pacchetti unici per Sky, Netflix e Mediaset ci si espone a canali non visibili e poca qualità di segnale.

Oltre a queste ragioni, aggiungiamo che in questa fase storica Sky, Netflix e Mediaset ed anche DAZN offrono numerose iniziative low cost per contrastare l’IPTV illegale.