Veon

Wind Tre è ormai un unico operatore da due anni, da quando hanno stretto una collaborazione e, entrambi gli operatori stanno avvisando i propri clienti che un’applicazione a loro collegata cesserà di esistere.

I due gruppi CK Hutchison e Veon solo un mese fa hanno annunciato di aver raggiunto un comune accordo che comporterà la cessione della partecipazione azionaria in Wind Tre di proprietà di Veon. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Wind Tre stanno avvisando i propri clienti che un’applicazione cesserà di esistere a partire dal 24 settembre

L’applicazione Veon e tutti i servizi ad essa collegati, non saranno più disponibili a partire dal 24 settembre 2018. Ecco la comunicazione dell’operatore: “Gentile Cliente ti informiamo che a partire dal 24 Settembre 2018 l’app Veon e i relativi servizi, nella versione attuale offerta da Wind Tre S.p.A., non saranno più disponibili. Per maggiori dettagli vai su www.wind.it nella sezione Wind Informa. Ci scusiamo per gli eventuali disagi”.

Entrando nella sezione “Wind informa” è possibile leggere qualche informazioni aggiuntiva: “Gentile Cliente, ti informiamo che a partire dal 24 Settembre 2018 l’app Veon e i relativi servizi, nella versione attuale offerta da Wind Tre S.p.A., non saranno più disponibili. Per conservare lo storico delle conversazioni più importanti ti suggeriamo di salvare la schermata e le foto nella galleria del tuo telefono. Se sei cliente Wind, le offerte attive sulla tua linea resteranno invariate e potrai continuare a gestire le tue SIM con l’app MyWind. Ci scusiamo per gli eventuali disagi”.

Leggi anche:  Wind Smart Last Minut Summer con 1000 minuti e 30 GB ad un prezzo super

L’operatore arancione suggerisce quindi di conservare lo storico delle conversazioni e di salvare tutte le foto nella galleria del proprio smartphone. Al momento queste, sono le uniche informazioni disponibili. L’applicazione, all’interno dei vari Store, non presenta alcuna comunicazione e, l’ultimo aggiornamento visibile è di marzo 2018. Questa comunicazione è arrivata in seguito all’imminente “via libera” della Commissione Europea per l’acquisizione della quota di Veon in Wind Tre da parte di CK Hutchison.