VodafoneGli utenti in possesso di una SIM ricaricabile di casa Vodafone stanno per subire una nuova terribile mazzata, a partire dal 3 settembre sono in arrivo aumenti contrattuali di 1,99 euro al mese a titolo definitivo. Colui che presenta attiva una Passa a Vodafone non potrà in nessun modo rinunciarvici, a meno che non richieda la portabilità verso altro operatore telefonico.

Le ultime offerte disponibili sul territorio italiano presentano un ottimo rapporto qualità/prezzo, grazie sopratutto alla presenza di nuove aziende in grado di aggredire il mercato con soluzioni di altissimo grido. Se l’andamento è davvero rappresentato da tutto questo, Vodafone appare pienamente decisa ad andare controcorrente con una nuova rimodulazione per tutti i possessori di una SIM ricaricabile con attiva una Passa a Vodafone.

 

Passa a Vodafone: la rimodulazione colpisce milioni di utenti in Italia

Giustificata dal passaggio da 1000 minuti di chiamate a infiniti minuti verso tutti, l’aumento contrattuale porta il consumatore a spendere circa 1,99 euro al mese in più rispetto al passato. La variazione non può essere rifiutata, sebbene non sia stata espressamente richiesta, le possibilità a cui si viene messi di fronte sono un paio: rinuncia definitiva con portabilità o sottomissione alla rimodulazione.

Nel primo caso è possibile accedervi completamente a titolo gratuito; la legge italiana tutela i consumatori, obbligando le aziende che apportano modifiche unilaterali al contratto, ad offrire un diritto di recesso completamente gratuito per tutti.

Leggi anche:  Nuova avventura per Sky: nel 2019 diventerà gestore telefonico insieme a Tim e Vodafone

Viceversa, nel caso in cui non si voglia abbandonare la propria Passa a Vodafone, sarà strettamente necessario pagare quanto richiesto dall’azienda stessa.