Intesa SanPaolo

È un momento d’oro quello che i servizi bancari stanno attraversando: finalmente i correntisti di diversi istituti possono tirare un sospiro di sollievo: grazie a diversi metodi, le truffe non mieteranno più vittime e i cybercriminali potranno andare definitivamente in pensione.

Proprio così, a inaugurare questa strada è il gruppo Intesa SanPaolo il quale grazie alla generazione delle carte virtuali  mette fine alle frodi online e ai tentativi di phishing: inoltre, usare questo strumento è semplice  e veloce

le carte virtuali, cosa sono?

Le carte virtuali sono un’idea che Intesa SanPaolo ha sviluppato per i titolari di un contratto My Key. Come funziona? Super semplicemente! Il Servizio Pagamenti Sicuri Internet permette ai correntisti di creare una carta virtuale con un numero di carta fittizio da utilizzare in sostituzione del numero riportato sulla propria carta fisica. Esso è usa e getta o per un determinato periodo di tempo.

Leggi anche:  Facebook: la falsa email che dichiara di rubare le informazioni dell'account

È un servizio di sicurezza che può essere ottenuto dai clienti di Intesa che hanno un contratto Carta Blu MasterCard, Carta ORO, Carta Exclusive, Carta Alitalia, XME Conto, Flash PayWave e Superflash.

Come creare una carta virtuale

La carta virtuale può essere creata attraverso la propria home banking: sia attraverso il browser che tramite app. Per crearne una bisognerà:

  1. effettuare l’accesso su una delle due piattaforme;
  2. andare sulla sezione CARTE -> GENERAZIONE CARTA VIRTUALE;
  3. scegliere l’opzione “usa e getta” decidendo l’importo con cui ricaricarla o il tempo di durata che essa avrà;
  4. inserire il codice O-key e premere invio.

Al termine di questo processo, se ogni passaggio sarà stato effettuato nella giusta maniera, il sistema restituirà: un codice contenete 16 cifre, un codice CVV/CVC e la scadenze.