Mediaset PremiumMediaset Premium, nonostante non sia effettivamente entrata in possesso di innumerevoli contenuti sportivi per la prossima stagione, prova a minare il dominio di Sky con un accordo speciale stretto con Perform per la ritrasmissione della Serie A e della Serie B.

Il 2018 avrebbe potuto essere l’anno della disfatta per l’azienda italiana, in poche settimane abbiamo assistito ad una sconfitta dietro l’altra, con l’apertura di un inaspettato baratro sotto i suoi piedi. La Champions League prima e l’alta definizione poi sono a tutti gli effetti un lontano ricordo per i consumatori che, ad oggi, dispongono di un abbonamento attualmente attivo.

Il discorso riguardante la Serie A e la Serie B è invece più complicato, ma può essere riassunto in pochissime parole. Mediaset Premium non è riuscita ad acquisire i diritti televisivi, ma per concedere comunque l’accesso alla clientela ha potuto contare sulla sottoscrizione di un accordo commerciale con Perform.

Leggi anche:  Mediaset Premium con DAZN disintegrano l'offerta di Sky via satellite

 

Mediaset Premium: l’accordo con Perform porta la ritrasmissione della Serie A e della Serie B

Arrivati a questo punto, l’abbonato in possesso di un contratto attivo ha diritto a ricevere la visione gratuita di 3 partite settimana della Serie A (negli orari di sabato sera, domenica a mezzogiorno e domenica pomeriggio) e all’intera programmazione della Serie B. L’accesso non sarà garantito direttamente sui vari canali Premium Sport o Calcio, ma sarà strettamente necessario collegarsi alla piattaforma DAZN (effettuando il login come cliente di Premium), per poi richiedere la trasmissione tramite internet delle partite aventi diritto.

I vantaggi sono indubbi, sopratutto per l’assenza di una effettiva rimodulazione. I prezzi non sono destinati a cambiare entro il breve periodo.