blockchain-futuroÈ normale associare la blockchain con le criptomonete. Dopo tutto, entrambe le tecnologie sono ben note nel mondo online. Tuttavia, la blockchain va ben oltre la sua connessione con le criptomonete, perché è una tecnologia già utilizzata in molti altri segmenti.

Per la maggior parte delle persone, bitcoin e blockchain sono la stessa cosa. Ma si può fare un’analogia. La prima applicazione della blockchain è la criptomoneta, sebbene non sia limitata a questo. Un sondaggio di recente esecuzione ha concluso che, lo scorso anno, circa il 16% delle società internazionali utilizzavano già la tecnologia blockchain nei propri sistemi. Nello stesso sondaggio è emerso che il 24% delle aziende aveva in programma l’incorporazione della blockchain nel prossimo futuro.

L’aspettativa è che il futuro sia ancora migliore. Blockchain è la tecnologia che darà forma al futuro, il che significa che la maggior parte dei segmenti funzionerà in modo decentralizzato. Questo ottimismo è condiviso anche su Internet.

 

Ci sono alcuni settori in cui la blockchain è già consolidata

Il poker online è un esempio di questo aspetto, e Coin Poker, inaugurato ufficialmente nel 2017. La piattaforma virtuale ha creato un nuovo modo di praticare questo sport, e la criptomoneta e la blockchain applicate al poker portano molti vantaggi al concorrente, possibili solo con questa tecnologia.

Proprio come Coin Poker, ci sono altre società che nascono con la blockchain già installata nel DNA. Questo è il caso di La’Zooz, un’applicazione di mobilità urbana che appare come un futuro concorrente di Uber. Attraverso un sistema decentralizzato, La’Zooz collega i passeggeri di tutto il mondo tramite token.

Leggi anche:  Truffe online: secondo Dorsey, la Blockchain è la soluzione

Il segmento finanziario vede già un grande potenziale nella blockchain, e questo fa sì che diverse aziende in tutto il mondo lavorino con questa tecnologia. Grandi marchi come JP Morgan, Citibank, American Express, Visa, MasterCard e molti altri hanno testato il software blockchain negli ultimi due anni. JP Morgan, ad esempio, ha un team per lo sviluppo di applicazioni legate ai blocchi denominate Quorum. Essendo una delle aziende che investe maggiormente in questa tecnologia, JP Morgan rimane un’azienda leader nel settore finanziario.

Altri settori come la farmacia, la salute, l’automobile e l’aviazione sono anche altri progetti sviluppati dalla blockchain. Quest’anno, i costruttori Renault, BMW, GM e Porsche vogliono investire in questo sistema. Nel settore farmaceutico, ad esempio, le medicine possono essere facilmente schermate con questa tecnologia. Usando questo sistema, è possibile sapere dove si trova la merce. Questo tipo di informazioni, con la blockchain, non può essere modificato e ciò offre una sicurezza mai vista prima.

Poiché è ancora recente, il potenziale della blockchain dovrebbe essere ancora molto sfruttato e ci sono diverse sfide che i programmatori devono superare. Tuttavia, è già chiaro che questa tecnologia è arrivata per ottimizzare le aziende di diversi segmenti. Per i più ottimisti, è la tecnologia del futuro.