Mediaset PremiumMediaset Premium riesce a sconfiggere definitivamente Sky con uno strepitoso accordo con Perform per la ritrasmissione della Serie A e della Serie B. Gli utenti esultano per la possibilità di accesso, sopratutto senza la necessità di rimodulare il prezzo mensile dell’abbonamento stesso.

Il mercato della televisione a pagamento si sta facendo lentamente sempre più concorrenziale, mettendo a rischio anche chi, come Mediaset Premium Sky, si sentiva al centro del mondo. MediaPro prima, DAZN poi, sono le cause principali. In poche settimane i diritti televisivi sono effettivamente stati assegnati a Sky e Perform, con la suddivisione totale della prossima Serie A.

Mediaset Premium, almeno inizialmente, ne era stata completamente tagliata fuori. Milioni di clienti avevano protestato per un futuro tutt’altro che positivo, sopratutto senza l’accesso al mondo del Calcio; con promesse ai propri clienti, l’azienda ha da sempre tentato di rassicurare un ambiente sempre più caldo rovente.

 

Leggi anche:  Mediaset Premium: il nuovo abbonamento tutto incluso a 14,90 euro vi regala DAZN

Mediaset Premium: clienti in estasi per la possibilità di accedere a Serie A e Serie B

In tantissimi, nonostante tutto sembrasse giocare a suo sfavore, hanno deciso di darle fiducia. La situazione si è lentamente sbloccata fino a giungere ad uno strepitoso accordo con Perform.

Dal weekend corrente, infatti, tutti gli utenti in possesso di un abbonamento a Mediaset Premium possono accedere alle partite visibili sulla piattaforma DAZN (senza pagare un nuovo abbonamento o una cifra aggiuntiva). Nello specifico sarà garantita la visione degli incontri del sabato sera, della domenica a mezzogiorno e di un’altra partita della giornata stessa.

Il futuro ora appare radioso, Mediaset Premium non deludererà mai e sarà sempre in grado di rendere felici i propri clienti.