WhatsApp: il ritorno a pagamento è cosa fatta, utenti nel panico più totale

Tante volte WhatsApp è stata definita quell’applicazione che ad oggi con la sua mancanza avrebbe di netto cambiato il mondo. Ovviamente tale discorso viene fatto sulla base dell’esistenza ormai in pianta stabile della piattaforma nel mondo.

La telefonia è cambiata e ancor di più l’ambiente delle telecomunicazioni, il quale risulta davvero al top grazie alla celebre applicazione. Molti step sono stati superati durante gli anni da WhatsApp, ed uno di questi è quello che vedeva l’app a pagamento. Questa costava infatti con frequenza annuale, solo 0,89 euro, ma oggi è totalmente gratuita. Proprio riguardo a quest’aspetto ci sarebbero dei problemi.

 

WhatsApp: l’applicazione ritorna a pagamento per tutti, questo è quanto riferisce il nuovo messaggio

Non sempre la sicurezza di WhatsApp risulta impenetrabile, ma purtroppo stiamo parlando di un aspetto a cui è difficile mettere un freno. Si tratta delle catene di Sant’Antonio, la quali fanno parte di alcuni tra i metodi di diffusione migliori al mondo.

Leggi anche:  Trucchi Whatsapp: come usare lo stesso account su due telefoni allo stesso tempo

Molte persone copiano ed incollano alcuni messaggi, i quali vengono poi spediti a tantissimi altri utenti mediante le liste broadcast. In questo modo vengono diffuse tante notizie, ed una di queste parlerebbe addirittura di un fantomatico ritorno a pagamento di WhatsApp.

L’app andrebbe addirittura ad aumentare il suo prezzo a 2 euro annui secondo il messaggio, ma vogliamo subito smentire tutto affermando che si tratta di una bufala. Si crede che tale invenzione sia parte del piano della concorrenza, la quale starebbe cercando di rubare utenti all’app più famosa al mondo.