IPTVGli utenti che quotidianamente hanno deciso di chiedere l’accesso a Sky Mediaset Premium a costo azzerato, tramite i siti IPTV, sono in gravissima difficoltà e crisi per una nuova terribile notizia. La pratica viene considerata illegale dalla legge italiana e, come tale, punita con multe incredibili o pene detentive.

Il mondo della televisione, sia essa a pagamento oppure no, viene ampiamente tutelato dalla legge. Il copyright è una cosa seria, tutti i consumatori scoperti a violarlo rischiano dure ammende da parte dello stato italiano. Sebbene la crisi porti con sé innumerevoli difficoltà di accesso agli abbonamenti delle aziende del settore (anche se i prezzi sono in diminuzione), nessun’altra pratica viene ad oggi considerata legale.

 

I siti IPTV sono illegali, gli utenti scoperti rischiano multe e sanzioni amminstrative

Il collegamento ad un sito IPTV per la richiesta di accesso ai canali di Sky Mediaset Premium a costo totalmente azzerato è illegale; l’utente desideroso di fare pratica con tale pratica deve prestare la massima attenzione alle problematiche a cui potrebbe effettivamente andare in contro.

Leggi anche:  IPTV: il servizio de Le Iene spinge gli utenti a fare una cosa che nessuno si aspettava

Il rischio più grande è di incorrere, se scoperto, in una sanzione amministrativa da 2000 euro a titolo definitivo. In alternativa, se recidivo, la legge italiana prevede una pena detentiva della durata complessiva di 6 mesi da scontare presso il carcere più vicino al proprio luogo di residenza. I pericoli sono reali, non fittizi, per questo motivo è sempre necessario prestare la massima attenzione, onde evitare spiacevoli ed inattese sorprese.

Se volete collegarvi ad un sito IPTV per provare la velocità di connessione, ricordate sempre di accedere a canali in lingua straniera.