xiaomi vendite smartphone

L’analisi dei mercati non è mai facile, le società che analizzano, appunto, non hanno tutto a portata di mano. Se guardiamo al mercato degli smartphone, le compagnie come Samsung o Xiaomi non forniscono i dati precisi sulle vendite e quindi è facile che quando i ricercatori pubblicano un resoconto, questo possa risultare non veritiero al 100%.

A metà luglio avevamo visto come Samsung avesse ripreso il primo posto come produttore in India nel secondo trimestre dell’anno. Era di sopra a Xiaomi dell’1%, ma altri dati sembrano smentire questa cosa. Un portavoce di quest’ultima infatti, ha fatto sapere che secondo l’ultimo rapporto di IDC, sarebbero loro a guidare tale mercato.

 

Xiaomi di nuovo prima

Secondo gli ultimi dati, la cinese ha spedito oltre 10 milioni di dispositivi in quella regione arrivando a toccare il 29,4% di share; è un aumento del 107,6% rispetto all’anno scorso. Samsung invece, ha raggiunto il 23,9% anche se con un aumento del 21,3% su base annua. Nel rapporto vengono citati anche i dati di Vivo, 12,6% (+18%), e Oppo, 7,6% (+15,2%).

Leggi anche:  Xiaomi Black Shark arriverà in Europa il 16 novembre

L’invasione delle cinesi verso l’India, come in altri mercati di paesi in via di sviluppo, è dovuta alla forte concorrenza presente in Cina. Come Samsung ha trovato parecchie difficoltà in quella regione, anche le stesse cinesi devono stare attente ai produttori connazionali.

In India c’è un interesse particolare tanto che risulta essere il secondo mercato al mondo per questo genere di dispositivi. Come la sudcoreana ha voluto spingere in un polo di produzione nel paese, c’è stato anche un aumento di forniture di servizi finanziari per canali di vendita fisici, favorendo così le vendite.