velocizzare smartphone AndroidUno smartphone che lavora a passo di lumaca non è certo una cosa gradita. Tutti noi, prima o poi, abbiamo fatto i conti con questa disagevole situazione. Alla lunga, anche i top di gamma cedono sotto il peso della mole di dati e delle applicazioni.

La situazione peggiora nel caso in cui il nostro telefono non risponde ai comandi e diventa allarmante nel 99% dei casi, visto che tutti i produttori hanno volutamente previsto la batteria integrata.

Un tempo era sufficiente rimuovere il supporto, riavviare e iniziare ad utilizzare il telefono, Oggi le cose sono cambiate e si deve ricorrere a metodi alternativi. Ve ne presentiamo 3 utili per ripristinare lo smartphone e riportalo al suo stato di forma.

 

Come riattivare lo smartphone in caso di bloccoripristinare smartphone

Migliaia di applicazioni popolano lo store di Google Play e tutti i market alternativi da cui è possibile scaricare nuovi prodotti. Tra questi ve ne sono alcuni che potrebbero mandare in corto circuito il telefono portandolo al blocco. Una soluzione consona sarebbe quella di rimuovere la batteria. Ok, ma come facciamo? Dobbiamo smontare il telefono? Fortunatamente no.

Sfruttando le opzioni di reset software possiamo riportare il telefono allo stato di normalità senza agire per via hardware come accadeva con i vecchi telefoni a batteria estraibile. A seconda del costruttore la procedura varia sensibilmente ma il tutto si riconduce alla semplice pressione di una combinazione di pulsanti.

 

Come resettare gli smartphone Samsung e Google

Su smartphone Samsung basta tenere premuto il Tasto d’accensione per circa sette secondi.

Per la linea Google Nexus o sui Pixel Phone, invece, basta tenere premuto il tasto di accensione finché lo smartphone non si spegne.

 

Come resettare gli smartphone Huawei

Per Huawei è ancora più semplice. Basta solo tenere premuto il pulsante di accensione per dieci secondi.

 

Come resettare gli smartphone LG e Xiaomi

Nel caso dei telefoni a marchi LG Electronics e Xiaomi basta:

  • premere allo stesso tempo Tasto di accensione e Volume giù per circa 11-12 secondi
  • rilasciare i pulsanti quando appare il logo a schermo

Come resettare gli smartphone HTC, Motorola, Oppo

Si opera allo stesso modo dei precedenti LG con la differenza che occorrerà tenere premuti i pulsanti Accensione e Volume su per dieci secondi esatti.

 

Come resettare gli smartphone Sony

Per i Sony XPeria la situazione è solo leggermente più complessa e prevede di:

  • premere il pulsante di accensione
  • premere Riavvia
  • dare OK al menu in sovra impressione
Leggi anche:  Smartphone: vendite ferme in attesa del 5G, si registra un calo dell'8%

Nel caso specifico di questi ultimi device è disponibile un pulsante di reset fisico alloggiato all’interno della scocca. Il tasto è occultato e forza lo spegnimento del telefono. Occorre seguire la procedura:

1. Rimuoviamo il coperchio della scheda SIM.
2. Troviamo il piccolo pulsante OFF.
3. Usiamo la punta di una penna sottile o una graffetta per premere il tasto OFF.
(Lo smartphone dovrebbe emettere tre brevi vibrazioni)
5. rilasciamo il tasto OFF quando smette di vibrare

 

Come fare un hard resethard reset smartphone

Se la situazione si complica occorre utilizzare le maniere forti. Facciamo un hard reset che cancella i dati in memoria. Come prima cosa facciamo un backup preventivo di tutto ciò che abbiamo nel telefono per evitare di perdere documenti, foto ed altri file importanti, Dopodiché utilizziamo la combinazione di tasti accensione + Volume alto per qualche secondo per entrare in Recovery Mode.

Tra le opzioni in elenco presenti nella schermata troviamo quella relativa al wipe (cancellazione). Una misura estrema ma necessaria per riportare in vita il nostro telefono dopo un blocco. I dati non saranno tuttavia cancellati dalla scheda SD che manterrà in memoria tutti i dati salvati. Possiamo usare il supporto per fare il backup diretto da usare dopo il ripristino.

 

Ripristino ai dati di fabbricasmartphone reset dati di fabbrica

Qui si parla di reset completo. Lo smartphone sarà come nuovo. Ciò significa che il telefono verrà riportato allo stato originario e si dovranno settare tutti i parametri per WiFi, permessi, nome utente, preferenze e così via. Tutte le app saranno rimosse e sarà come il primo giorno.

Il processo è semplice ma irreversibile con le normali procedure. A seconda della versione del sistema operativo la procedura può variare sensibilmente. In linea di massima, comunque, si procede da:
Impostazioni>Backup e ripristino>Ripristino dati di fabbrica.

Come sempre è consigliabile effettuare un backup su SD o su PC per i file importanti ed eventualmente tutti i dati delle app di nostro interesse per evitare di perderli nel corso della procedura.

Hai incontrato qualche difficoltà? Facci sapere attraverso i tuoi commenti.