IliadLa prima grande novità è Iliad, azienda francese che opera da più di 10 anni nel settore della telefonia fissa e mobile. Sbarca in Italia con prezzi decisamente competitivi: con un costo di attivazione di 9,99€ e di mantenimento di 5,99 €/mese, propone minuti e sms illimitati in Italia ed Europa, 30 GB in connessione 4G+ in Italia e 2 GB in l’Europa. L’offerta è per sempre, e data la chiarezza delle comunicazioni, non c’è margine di errore che possa legittimare accrediti inaspettati.

La rete, per quanto riguarda il 4G+, esclude solo alcune zone montane dell’entroterra sardo, ligure, lucano e appenninico in generale. Estendendo le valutazioni anche a 3G e 2G, allora risulta una forte copertura a livello nazionale.

Non sorprende quindi che, in poco più di un mese e mezzo, abbia raggiunto l’utenza di un milione di abbonati. Un record che, però, è costato qualche disservizio: nelle ultime ore infatti il contatore dei consumi chiamate/sms risulta azzerato. Iliad ha pubblicamente comunicato l’inizio dei lavori di ripristino e, da operatore moderno qual è, non  ha disdegnato di farlo anche via social.

Scelta tanto lungimirante quanto necessaria, quella di mantenere un contatto diretto con ogni mezzo consentito, dal momento in cui non è ancora disponibile alcuna app ufficiale.  Una lacuna che le enfant prodige francese non mancherà comunque di colmare.

Leggi anche:  Iliad: come migliorare la ricezione del segnale di rete con un trucco

La capacità problem solving che ha trasformato questa potenziale crisi sul nascere in una dimostrazione di modernità, ha mostrato le potenzialità di Iliad: un operatore al passo coi tempi, che con le sue offerte ammicca alle nuove generazioni. Internet veloce, minuti illimitati, copertura europea e prezzo a portata di studente: vantaggi oggettivi per i giovani italiani sempre più alle prese con Erasmus, espatri, viaggi-studio ed esperienze all’estero.