ZTE Axon 9

Il tanto atteso successore dello ZTE Axon 7 presentato nel 2016 potrebbe finalmente essere annunciato. Quando? All’IFA di quest’anno dopo che ZTE è sfuggita alla bancarotta per la questione con gli Stati Uniti. A rivelare l’imminente presentazione dello ZTE Axon 9 ci pensano le indiscrezioni.

Un dispositivo del marchio identificato con il nome in codice A2019 Pro è stato recentemente individuato in un database online, quello del browser HTML5. L’esperto del settore Roland Quandt ritiene che questo dispositivo sia la variante cinese di quello che verrà presentato come ZTE Axon 9 Pro.

Il rispettivo modello internazionale dovrebbe essere invece ZTE A2019 (G) Pro. Oltre all’Axon 9 Pro, potrebbe esserci anche una versione normale con i due dispositivi che potrebbero essere svelati nel corso dell’IFA 2018 di Berlino. La kermesse tedesca dedicata al mondo dell’elettronica di consumo è un’occasione ghiotta per il produttore.

Si tratta dell’ultima opportunità per quest’anno, di lanciare uno smartphone all’interno del mercato occidentale con una grossa visibilità. A IFA, infatti, ci sarà la stampa specializzata di tutto il mondo e ZTE dovrà riscattarsi dopo le multe degli Stati Uniti e della dirigenza Trump.

Leggi anche:  ZTE Blade Z Max: successore in arrivo con Android Oreo e display di 18: 9

 

ZTE Axon 9, cosa sappiamo su questo smartphone

Le informazioni disponibili su ZTE Axon 9 sono poche, veramente poche. Tuttavia, secondo le precedenti indiscrezioni possiamo affermare che lo smartphone, in qualità di top di gamma; dovrebbe essere dotato dello Snapdragon 845. Il SoC di Qualcomm comprende un processore Octa Core di ultima generazione e una GPU Adreno dedicata.

A supporto ci sarebbero 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna espandibile tramite uno slot per le schede MicroSD. Scontata la presenza di una doppia fotocamera posteriore, di un modem 4G di ultima generazione e di un lettore di impronte digitali che non è escluso possa essere integrato direttamente nello schermo.

Uno schermo che potrebbe essere generoso e particolarmente ottimizzato nelle dimensioni e nelle cornici. Tanto ottimizzato da proporre un piccolo notch che attraverso Android 9.0 P potrà essere nascosto.